Fornitori

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO
APPLICATE NEI CONFRONTI DEI FORNITORI DI PROMA S.R.L.
Rev.nr.1 del 25 maggio 2017

 

1) Le condizioni generali di fornitura di seguito riportate sono applicabili ad ogni contratto in cui la società
PROMA S.r.l. (di seguito, “PROMA” o “lʼAcquirente”), con sede a Biassono via Degli Artigiani nr 49, CF e
PIVA 04399270968, sia lʼacquirente e/o lʼappaltante di beni, opere o servizi ( di seguito per brevità definite
anche come Fornitura o Attività ) da un Fornitore, salvo che sia stata pattuita espressa deroga per iscritto
nel contratto o nellʼordine inoltrato da PROMA al Fornitore e dallo stesso Fornitore accettato (di seguito per
brevità definito anche come Ordine);
2) Il Fornitore si impegna ad effettuare la Fornitura e/o a prestare lʼAttività in conformità a quanto richiesto e
convenuto con PROMA;
3) La Fornitura o lʼAttività si intende da rendersi presso il luogo indicato nell’Ordine effettuato da PROMA;
4) Nel caso di Forniture di Opere e/o Servizi, i medesimi saranno resi nei modi, nei luoghi, nei termini, con le
modalità e nei tempi indicati nell’Ordine.
5) I termini di consegna o esecuzione della Fornitura dovranno considerarsi essenziali e tassativi
nellʼinteresse di PROMA;
6) Il Fornitore sarà tenuto a rispettare i termini e le condizioni previsti in ciascun ordine o lettera dʼincarico
specifici; in particolare il fornitore si impegna ad organizzare la propria attività in modo da garantire il rispetto
dei termini contrattuali, di seguito anche definiti “programma cronologico”, di volta in volta indicati da
PROMA;
7) In presenza di ritardi o di mancato rispetto dei termini convenuti con PROMA in relazione allʼeffettuazione
della Fornitura o dellʼAttività il Fornitore, salve eventuali altre forme di tutela in favore di PROMA, sarà altresì
tenuto a tenere indenne e manlevare PROMA da eventuali richieste risarcitorie di terzi Clienti o aventi
causa di PROMA che dovessero derivare dai citati ritardi nellʼeffettuazione della Fornitura e /o dellʼAttività;
8) In caso di ritardo o mancato rispetto del termine convenuto per la Fornitura o Attività PROMA, salvo
comunque il diritto al risarcimento dei danni patiti e patenti, avrà a sua scelta una o più delle seguenti facoltà:
• pretendere lʼesecuzione dellʼordine, in tutto o in parte, applicando al Fornitore una penale del 3 % sul
prezzo di tali prodotti o tali attività interessati/e al ritardo per ogni giorno di ritardo decorrenti dal giorno
successivo allo scadere del termine di tolleranza massimo di giorni 7 e sino alla consegna dei prodotti
ovvero al completamento dellʼAttività commissionata ;
• approvvigionare altrove e in qualunque momento, in tutto o in parte, i particolari e/o prodotti e/o le Attività
ordinati, a spese e rischio del fornitore
• ritenere risolto con effetto immediato lʼordine o il contratto mediante semplice comunicazione in tal senso al
Fornitore;
9) Il Fornitore garantisce la conformità quantitativa della Fornitura sia rispetto a quanto pattuito sia rispetto a
quanto dichiarato nei documenti di trasporto. Nel caso in cui allʼatto del controllo di ricevimento risulti la non
conformità quantitativa della merce consegnata rispetto al pattuito PROMA avrà, a sua scelta, salvo il diritto
al risarcimento dei danni, una o più delle seguenti facoltà:
• accettare le differenze quantitative riscontrate con facoltà di modificare corrispondentemente i quantitativi
delle eventuali forniture successive;
• salve le tolleranze, eventualmente pattuite preventivamente per iscritto, respingere la parte delle forniture
risultata eccedente, con facoltà ove il fornitore non provveda allʼimmediato ritiro di rispedire lʼeccedenza a
spese e rischio del fornitore e/o di addebitare al medesimo oneri di stock e le spese di magazzino nonché gli
eventuali costi per le verifiche;
• ottenere che il Fornitore provveda immediatamente allʼinvio della parte di fornitura mancante essendo
inteso che ogni maggior onere e spesa per lʼimmediata integrazione dellʼammanco saranno a carico del
fornitore;
10) Nel caso di vizi e difetti e/o non conformità riferibili alla Fornitura o allʼAttività PROMA, salvo il diritto alla
risoluzione del contratto per via ordinaria e salvo il diritto al risarcimento dei danni patiti e patendi, avrà a sua
scelta una o più dei seguenti diritti :
• chiedere ed ottenere lʼeliminazione della difettosità e/o della non conformità a spese del Fornitore anche
con riferimento alla eventuale attività di disinstallazione e nuova installazione nel caso in cui esse siano
richieste dallʼoggetto della Fornitura , essendo inteso che, nel caso in cui il Fornitore non provveda in tal
senso nel termine di giorni 10 dalla richiesta di PROMA , questʼultima avrà la possibilità di procedere con
fornitori alternativi addebitando i relativi costi al Fornitore oltre ad una penale del 5% sul prezzo originario
della Fornitura , salvo il maggior danno;
• respingere e/o restituire la Fornitura e/o imporre al Fornitore il riacquisto della Fornitura stessa con
rimborso a PROMA dellʼimporto da questʼultima versato;
• recuperare e/o riparare, a spese e rischio del Fornitore, i prodotti interessati con lavorazioni supplementari
nei casi dʼurgenza e, comunque, su insindacabile giudizio di PROMA previa comunicazione scritta o
telematica in tal senso al Fornitore;
• utilizzare il materiale difettoso o ritenuto non conforme o di livello qualitativo inferiore a quanto ordinato
previo declassamento e riduzione del valore totale del lotto fornito nella misura ritenuta congrua da PROMA
• addebitare al Fornitore il valore dei prodotti risultati difettosi al prezzo in vigore in quel momento, se del
caso, procedendo ad eventuali compensazioni;
11) Il materiale non conforme dovrà essere ritirato dal Fornitore entro 15 giorni dalla data di rilievo del difetto
o dalla comunicazione in tal senso o in ordine al ritiro da parte di PROMA; in caso di mancato ritiro PROMA
provvederà ad inviarlo al fornitore a spese dello stesso a mezzo corriere;
12) Il Fornitore sarà altresì tenuto a tenere indenne e manlevare PROMA da eventuali richieste risarcitorie
di terzi Clienti o aventi causa di PROMA che dovessero derivare dai citati vizi o difetti e/o carenze di
conformità;
13) Il fornitore sarà altresì ritenuto responsabile per eventuali campagne di rientro prodotti, siano esse
imposte per ordine dell’autorità o in seguito al riscontro di difformità o vizi, anche dopo l’immissione sul
mercato, al fine di verificare l’estensione delle partite danneggiate ovvero per altri ragionevoli motivi ritenuti
tali da PROMA;
14) Il prezzo convenuto con PROMA dovrà intendersi comprensivo di ogni e qualsiasi pagamento dovuto
per la Fornitura;
15) Salvo diversa pattuizione scritta, i prezzi si intendono fissi, invariabili e comprensivi di quanto necessario
per la Fornitura, indipendentemente dal verificarsi di circostanze di qualsiasi genere anche imprevedibili che
incidano sui costi;
16) In deroga al diverso termine stabilito dall’art. 1495 Codice Civile, PROMA potrà denunciare vizi e difetti
della Fornitura allʼAcquirente entro 30 giorni decorrenti, rispettivamente, dalla consegna se palesi o dalla
scoperta se occulti. Tale termine è esteso a giorni 90 nel caso in cui la Fornitura o Attività sia consistita in un
appalto o in una prestazione di servizi;
17) Nel caso in cui il prodotto fornito sia soggetto a regolamentazioni legislative italiane e/o straniere su
indicazione di PROMA, il fornitore è tenuto a predisporre una documentazione specifica relativa
allʼomologazione ed ai processi produttivi dalla quale risulti, fra lʼaltro, con quali modalità, da chi e con quali
risultati sono state collaudate le caratteristiche interessate. Detta documentazione dovrà essere conservata
dal fornitore per almeno dieci anni e dovrà essere consegnata a PROMA su richiesta della medesima. Resta
in ogni caso inteso che il prodotto dovrà essere rispondente alle prescrizioni di legge vigenti in materia;
18) Il fornitore si rende disponibile a consentire il libero accesso presso la sua unità produttiva ad auditor di
PROMA per la verifica della corretta esecuzione dei controlli e dei collaudi;
19) LʼOrdine di PROMA indicherà in relazione a ciascuna Fornitura o Attività termini e modalità di pagamento
e fatturazione. Ogni fattura deve riportare gli estremi dei documenti di consegna, dellʼOrdine e dellʼistituto di
credito presso il quale effettuare i pagamenti. La fattura dovrà essere obbligatoriamente accompagnata da
idonea documentazione comprovante, ai sensi di legge, il fatto che gli obblighi contributivi a carico del
Fornitore sono stati onorati. In particolare la predetta documentazione dovrà comprovare il regolare
pagamento delle retribuzioni, comprese le quote di TFR, nonché dei contributi previdenziali e assicurativi, dei
lavoratori dipendenti dello stesso e dei lavoratori dipendenti di eventuali subappaltatori e dei lavoratori
autonomi dallo stesso o da eventuali altri subappaltatori adoperati. Il termine di pagamento della fattura si
intende sospeso fino a quando il Fornitore non avrà fornito allʼAcquirente la documentazione anzidetta e
PROMA potrà rifiutare il pagamento del corrispettivo dovuto e sullo stesso non maturerà alcuna penale o
interesse o mora;
20) Il Fornitore non è autorizzato ad emettere tratte o ricevute bancarie per il pagamento delle forniture. In
caso di violazione di detto divieto esse non verranno ritirate e il fornitore sarà ritenuto responsabile per tutti i
danni derivanti dal mancato ritiro;
21) Il Fornitore si impegna, anche per i suoi dipendenti e collaboratori, a mantenere strettamente
confidenziale qualsiasi informazione e/o documentazione ricevuta dallʼAcquirente o appresa
nellʼespletamento del Contratto con lʼAcquirente, sia essa relativa allʼAcquirente o al Cliente Finale;
22) Le obbligazioni di cui al presente articolo saranno valide per un periodo di 5 (cinque) anni dalla data di
emissione dellʼOrdine;
23) Il Fornitore si impegna a manlevare lʼAcquirente e a tenerlo indenne da qualsiasi onere e controversia
relativi allo sfruttamento di qualsiasi diritto di proprietà intellettuale, quali ad esempio, ma non limitatamente,
brevetti, disegni o modelli, marchi, know-how, diritti dʼautore, derivanti dallʼuso della fornitura da parte
dellʼAcquirente. Il Fornitore dichiara espressamente che quanto dallo stesso fornito allʼAcquirente non
determinerà violazione di alcun diritto di proprietà intellettuale;
24) Tutte le informazioni, le specifiche e i documenti tecnici, in qualunque formato trasmessi da PROMA al
Fornitore, o comunque entrati nella disponibilità o nella conoscenza di questʼultimo in ragione della Fornitura
effettuata, sono di proprietà di PROMA ed il Fornitore non potrà farne copia o usarli per scopi diversi da
quelli necessari per lʼesecuzione del Contratto, salvo quando essi siano già pubblicamente conosciuti;
25) I sopra citati informazioni e documenti dovranno essere restituiti allʼAcquirente non appena gli stessi non
saranno più necessari al Fornitore per lʼesecuzione delle obbligazioni previste dal Contratto e in ogni caso
non oltre il completo adempimento di dette obbligazioni;
26) Il Fornitore riconosce che i beni, le opere e i servizi dallo stesso forniti possono formare oggetto in sé
stessi o costituire parte di una composizione, disegno o modello frutto della progettazione e ideazione Di
PROMA e destinato al Cliente Finale di questʼultimo;
27) Il Fornitore riconosce che PROMA è lʼunico ed esclusivo titolare e beneficiario dei diritti connessi allo
sfruttamento e allʼutilizzo dei risultati tangibili e non delle invenzioni, innovazioni, disegni e/o modelli
eventualmente derivanti dallʼesecuzione del Contratto. Per quanto occorrer possa, il corrispettivo convenuto
si intende comprensivo anche della eventuale cessione dei summenzionati diritti;
28) Nel caso di specifico incarico di PROMA al Fornitore ad effettuare il lavoro di ricerca e/o progettazione
e/o sperimentazione e/o sviluppo e/o realizzazione di un prodotto, lʼinvenzione o i relativi brevetti industriali, i
disegni e in generale i risultati tecnici saranno di proprietà esclusiva di PROMA e dovranno essere in
qualunque momento consegnati alla medesima a fronte di semplice richiesta scritta in tal senso;
29) In ragione dellʼattività imprenditoriale dellʼAcquirente, il Fornitore potrà entrare in contatto diretto con o
avere conoscenza dellʼidentità del Cliente Finale nonché dei beni, le opere e i servizi oggetto del contratto
stipulato da PROMA col cliente Finale. Il Fornitore si impegna a non offrire direttamente al Cliente Finale sia i
beni, sia le opere e i servizi oggetto del Contratto, sia più in generale, a non offrire in prima persona o a
consentire a terzi di offrire i beni, le opere e i servizi oggetto del contratto tra PROMA e il Cliente Finale, per
un periodo di 5 (cinque) anni dalla data di conclusione del Contratto;
30) In caso di violazione dellʼobbligo di cui al punto precedente, il Fornitore corrisponderà allʼAcquirente a
titolo di penale ex art. 1382 codice civile un importo pari a 10 (dieci) volte il corrispettivo pattuito
dallʼAcquirente col cliente finale a cui il bene/opera/servizio è stato direttamente offerto o prestato dal
Fornitore, restando salvo il risarcimento del danno ulteriore;
31) Il Fornitore si impegna a far osservare al proprio personale e agli altri collaboratori ogni vigente norma di
legge in materia di prevenzione degli infortuni, sicurezza e di igiene sul lavoro. Il personale e gli altri
collaboratori del Fornitore dovranno essere dotati e fare uso di mezzi personali di protezione adeguati ai
rischi connessi alle lavorazioni e prestazioni da effettuare; le attrezzature e i mezzi dʼopera del Fornitore
dovranno essere adeguati alle funzioni da assolvere, conformi alle prescrizioni di legge e comunque dotate
degli accorgimenti e/o dispositivi tecnologicamente più avanzati al fine di consentire unʼefficace prevenzione
degli infortuni sul lavoro; qualsiasi lavoro in esecuzione del presente Contratto dovrà, inoltre, essere svolto,
sempre e soltanto, in presenza di tutti gli elementi di protezione atti ad evitare infortuni sul lavoro;
32) Il Fornitore, in qualità di imprenditore autonomo deve effettuare il versamento di tutte le imposte, i
contributi e le prestazioni sociali;
33) In caso di violazione di uno dei punti di cui sopra o di contestazione da parte di terzi, il Fornitore si
obbliga a pagare, a risarcire e a tenere manlevata e indenne PROMA dalle richieste effettuate da terzi nei
confronti della stessa, anche se non relative allʼesecuzione del Contratto e/o causate dal comportamento del
Fornitore, non importa di quale natura essi siano, e ad esonerare e tenere manlevata e indenne PROMA da
queste rivendicazioni e ciò espressamente riconoscendo il diritto di PROMA di ritenere le forniture effettuate
e/o di trattenere le eventuali somme dovute, quale corrispettivo, a garanzia e nel limite massimo della
pretesa avanzata nei confronti di PROMA;
34) Nellʼipotesi di risoluzione del Contratto, lʼAcquirente ha la facoltà di far eseguire le prestazioni dovute da
altra impresa, in danno del Fornitore inadempiente, al quale è addebitato il maggior costo sostenuto dal
rispetto a quello previsto per lʼesecuzione del Contratto risolto. In ogni caso, lʼesecuzione in danno non
esonera lʼimpresa dalle responsabilità civili e penali connesse alle circostanze che hanno determinato la
risoluzione;
35) Il Fornitore non potrà cedere il Contratto a terzi salvo consenso scritto di PROMA;
36) Il Fornitore potrà subappaltare in parte la Fornitura previo consenso scritto dellʼAcquirente;
37) Il Fornitore e l’Acquirente si danno reciprocamente atto, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 13
del Regolamento Europeo 679/2016 (Codice in materia di dati personali), che i dati personali forniti
saranno trattati esclusivamente per il perseguimento della finalità contrattuale di cui alla presente scrittura e
per lʼadempimento dei connessi obblighi di legge, anche di natura fiscale o contabile;
38) Tutte le controversie derivanti dal presente contratto o in relazione allo stesso, saranno di esclusiva
competenza del tribunale di Monza.